'Let's Dance' di David Bowie

Questa è ovviamente una canzone da ballo, anche se può sembrare un po 'poco ortodossa a questo riguardo. Un paio di 'scarpe rosse', che sono menzionate due volte nel testo, giocano un ruolo di primo piano non solo nella canzone, ma anche nel suo video musicale. Si è ritenuto che questo dispositivo fosse derivato da un film del 1948 che a sua volta è intitolato Le scarpe rosse . In definitiva sono il simbolo di chi lo indossa, cioè il destinatario, che possiede i mezzi, o forse diciamo la disposizione a ballare. Vale a dire che la linea in cui sono presenti, ' mettiti le scarpe rosse e balla il blues ', Vuole essere una sorta di dicotomia. Quindi sembrerebbe che anche se il cantante sa che il destinatario si sente 'blu', la incoraggia comunque a ballare comunque.


E in termini di chi viene indirizzato, sembrerebbe essere un interesse romantico del cantante. Inoltre, si può anche sostenere che questo individuo è in una depressione basata sul lavoro del coro. Perché qui il cantante le assicura che anche se 'dovesse cadere', lui sarebbe lì per lei. Inoltre, sembrerebbe che la stia incoraggiando ancora una volta a ballare via la sua malinconia.

E in conclusione, si può dire che questa è l'idea principale su cui si basa 'Let's Dance'. Il cantante è in grado di percepire che il destinatario, qualcuno a cui tiene, non è emotivamente in uno stato ideale. Così, in nome della sua elevazione, vuole che i due ballino. E un altro modo più generale di rappresentare l'intenzione della canzone è come un esercizio di elevazione emotiva attraverso un'attività, la danza, che ha dimostrato di produrre tali risultati.

Fatti su 'Let's Dance'

Questa è la canzone del titolo di 15 di David Bowiethalbum in studio. È stata la prima canzone registrata per il progetto ed è stata pubblicata come singolo principale il 17 marzo 1983.

'Let’s Dance' è stato scritto da Bowie e prodotto da Nile Rodgers. Sempre per la cronaca, contiene un assolo di chitarra reso da Stevie Ray Vaughan.


'Let’s Dance' è uno dei brani più famosi di Bowie, avendo raggiunto il numero 1 in quasi 15 paesi. Ciò include il primato nella Billboard Hot 100 e nella UK Singles Chart. Si colloca anche tra i canzoni più vendute nella storia britannica, essendo diventato disco di platino nel Regno Unito (oltre che in Canada).

Il video musicale di 'Let’s Dance', girato in Australia, aveva come regista David Mallet. Bowie ha utilizzato la clip per affrontare la questione del razzismo. In realtà presenta rappresentazioni reali del razzismo contro gli aborigeni, poiché durante le riprese i locali (bianchi) non erano nemmeno a conoscenza di chi fosse Bowie e o per cosa veniva utilizzata la registrazione e quindi mostravano i loro veri colori.


Il pub in cui è stata girata parte del video fa parte dell'Hotel Carinda. Ed è diventato un po 'un punto di riferimento, facendo notizia quando i proprietari metterlo in vendita nel 2020.

Questa canzone è stata interpretata da artisti del calibro di Smashing Pumpkins (1998) e Jimmy Fallon (2017). Ed è stato presentato (insieme a un cameo di David Bowie) nel film Zoolander (2001) e interpolato dal cantante britannico Craig David nella sua hit 'Hot Stuff' (2007).


L'etichetta che ha originariamente pubblicato 'Let’s Dance' è la EMI America Records.